Allenare la motivazione? Sì è possibile!

Settembre o l’inizio del nuovo anno sono i periodi nei quali la maggior parte delle persone fa il punto della situazione e decide di adottare cambiamenti o nuovi comportamenti. Ad esempio, in quanti hanno detto di volersi mettersi in forma? “Dal 1 di settembre o dal 7 di gennaio inizierò a mangiare meno e meglio e a iscrivermi in palestra!” Inizialmente il tutto è abbastanza facile: si progetta un’alimentazione più controllata magari seguiti da un nutrizionista, ci si iscrive in palestra o in piscina o si inizia la corsa. Al principio, la motivazione e la forza di volontà sono molto alte, anche le palestre in questo periodo sono sovraccariche di gente. Ma dopo poche settimane, la motivazione tende ad essere più flebile e la forza di volontà si esaurisce, si è portati a tornare alle vecchie abitudini alimentari, meno sane di quelle nuove e il divano ritorna ad essere il compagno di giornata.

Per la maggior parte delle persone, non è intuitivamente ovvio che cosa fare per raggiungere e mantenere gli obiettivi prestabiliti e esistono molte strategie di semplice attuazione che possono essere utili.

Prima di tutto capiamo che cos’ è la motivazione:

Motivazione deriva dal lat. motivus, da motus, part. passato di movere. Questo indica movimento, ovvero la spinta ad agire dei comportamenti verso una meta, un obiettivo.

In altri termini la motiv-azione è il motore dell’azione. Un insieme di forze che dirigono e sostengono i comportamenti nel tempo in funzione di uno scopo specifico. Per approfondire cos’è la motivazione consiglio di leggere il seguente articolo: https://www.psicosocial.it/motivazione/

Dopo una sconfitta o semplicemente una delusione per non essere riuscito ad ottenere i risultati auspicati, la motivazione può diminuire o a svanire quasi del tutto.

È indispensabile che tu definisca con precisione il tuo obiettivo, le azioni adeguate per realizzarlo e che tu agisca con metodo e disciplina.

ALLENARE LA MOTIVAZIONE

Perché è importante allenare la motivazione? Si può allenare la motivazione?

Un presupposto: si può allenare tutto. Anche la motivazione.

7  MODI PER METTERE LA MOTIVAZIONE IN AZIONE 

AVERE SEMPRE IN MENTE LE TUE LEVE DI MOTIVAZIONE e concentrati sui sotto obiettivi.

Deve esserti ben chiaro perché lo vuoi, perché lo fai e perché continuare a impegnarti. Ti sosterrà in ogni fase del percorso.

In primo luogo, qualsiasi sia il tuo obiettivo in termini di benessere fisico, impara a concentrarti sui piccoli miglioramenti piuttosto che rimanere focalizzato esclusivamente sull’obiettivo finale. Se per raggiungere un determinato peso forma o una prestazione necessiti di mesi di allenamento sarà facile perdere la motivazione. Tuttavia, fissare degli obiettivi intermedi, tipo 2 – 3 kg al mese, ti aiuterà a mantenere alta la tua motivazione.

MISURA I TUOI PROGRESSI

Tenere nota dei propri allenamenti e dei propri risultati in termini di tempi, peso, miglioramenti di prestazioni costanza e sensazioni, è un buon metodo per essere costantemente a conoscenza di quanto abbiamo fatto e di quanto dobbiamo ancora fare. A seconda della propria predisposizione si può usare un diario oppure le miriadi di app gratuite in rete. Verificate e toccate con mano i risultati ottenuti: Fatevi delle foto e confrontatele nel tempo. Provate i vecchi pantaloni di due taglie in più e congratulatevi con voi stesso che ora ci navigate dentro.

PREMIATI

Premiatevi ogni volta che raggiungete i sotto obiettivi. Se ad esempio vi state allenando per un recupero da un infortunio alla schiena e avete raggiunto la capacità di allacciarvi le scarpe senza nessun problema regalatevi un bel week end benessere o un vestito nuovo o una giornata all’ insegna del divertimento.

ALLENATI CON QUALCUNO E IN GRUPPO

Allenarsi con qualcuno rende più facile motivarsi e rafforza la competenza sociale. Insieme ad un partner adeguato si affrontano meglio le difficoltà e si raggiungono i risultati sperati. Allenarsi in coppia o in gruppo ti spinge ad andare in palestra anche quando la voglia è sotto zero. Inoltre, sia che ci si offra aiuto pratico nell’esecuzione degli esercizi o che si organizzino competizioni amichevoli, l’allenamento in compagnia aiuta a non mollare e a superare i propri limiti.

I vantaggi dell’allenamento in coppia/gruppo:

  • il senso appartenenza ad una comunità aumenta la fiducia in se stessi
  • è possibile eseguire esercizi di coppia
  • controllo reciproco della qualità dei movimenti
  • appuntamenti vincolanti per l’allenamento
  • il gruppo/il partner ti dà la motivazione
  • competizioni amichevoli per migliorare le prestazioni

ACCETTA LE GIORNATE NO

Gli imprevisti sono sempre dietro l’angolo e bisogna accettarli. Nessuno è motivato al 100% ogni giorno. Quando avvengono imprevisti o semplicemente vi sentite che non è giornata, non rimane altro che dedicarvi del tempo per voi stessi. Il rischio è quello di prendersi troppo sul serio e iniziare a processarsi e dirsi quanto inadatti siamo: fermate sul nascere queste situazioni e non permettetevi di distruggere la vostra autostima. Quanto più velocemente accetterete le “giornate no” tanto più velocemente potrete ritornare a ricercare il vostro benessere fisico con la motivazione di prima e con la vostra autostima intatta

CONDIVIDI I TUOI OBIETTIVI CON AMICI E PARENTI

Condividi i tuoi obiettivi con amici e familiari, parlandogliene o scrivendogli su Facebook o Twitter. In questo modo, staremo attenti – oltre a non deludere noi stessi – anche a non deludere i nostri amici e a condividere con loro i nostri risultati

TIENI SEMPRE A MENTE IL TUO OBIETTIVO

Se senti che la tua motivazione sta diminuendo cerca di richiamare alla memoria i perché iniziali del tuo obiettivo. Se il tuo obiettivo era allineato con i tuoi valori ed era posto nel giusto modo vedrai che riuscirai facilmente a superare i problemi e a concentrarti sul vero obiettivo.

Ora non ti resta che iniziare: non hai più scuse!!!

 

Logo_footer   
     © 2018 SHINYUP Copyrights | Made with love..

Seguimi: